Fattorie della vita

 

Per te, le nostre zattere di salvataggio
Voi che leggete questo per la prima volta, dovete davvero ascoltare, altrimenti anche voi cadrete nel buco.
Stiamo reclutando
Stiamo reclutando attivatori. Queste sono le persone, donne o uomini, che si occupano della creazione della comunità e della fattoria. {Youtube}
L'autonomie
L'autonomie pour la future civilisation consiste en deux choses : Se passer de tout ce que la civilisation actuelle produit Produire ce dont les
L'autonomie
L'autonomie pour la future civilisation consiste en deux choses : Se passer de tout ce que la civilisation actuelle produit Produire ce dont les
elasticità
La resilienza è la qualità che definisce la capacità di un sistema di resistere agli attacchi. Per le fattorie della vita, la resilienza dovrà
politica
Il nostro rapporto con la civiltà attuale. Organizzazione agricola dopo il crollo
La comunità
Costruire una comunità in una nuova civiltà ... Abbandonato tutto ciò che ha marcito le nostre vite, ma ha anche prodotto tutto ciò che è
I motivi
La ricerca della terra è un'azione che richiede una comunità unita e volontaria. Questa è la prima grande difficoltà che deve essere superata.

"Le colpe dei padri influenzeranno i bambini fino alla settima generazione"

Gli effetti dei feedback negativi possono richiedere molto tempo per essere percepiti.
Dissuadendo le attività dannose, è garantito che i sistemi possano continuare a funzionare correttamente.

Questo principio affronta gli aspetti autoregolatori del design permaculturale che riducono o scoraggiano una crescita inappropriata e comportamenti indesiderati. Con una migliore comprensione di come i feedback positivi e negativi funzionano in natura, possiamo progettare sistemi che sono meglio autoregolati, il che riduce il lavoro indotto da azioni correttive gravi e ripetitive.

Il feedback è un concetto dell'approccio sistemico che è entrato in uso comune attraverso l'ingegneria elettronica. Principio 3 Creare una produzione ha descritto un feedback in cui è stata utilizzata energia dall'inventario per raccogliere più energia. Questo è un esempio di un ciclo di feedback positivo. Questo può essere visto come un acceleratore che spinge il sistema verso l'energia liberamente disponibile. Allo stesso modo, un feedback negativo è un freno che impedisce al sistema di svilupparsi, prosperare o persino ottimizzare. Per esempio qui facendolo cadere nella scarsità e nell'instabilità a causa dell'uso eccessivo o dell'abuso di energia.

Si potrebbe dire che i sistemi auto-controllati e auto-regolanti sono il "sacro graal" della permacultura, un ideale che ci sforziamo di raggiungere senza forse mai conseguirlo completamente. L'essenziale di questo ideale può essere realizzato applicando i principi 8 e 10 (diversità e integrazione) ma anche massimizzando l'autonomia e l'efficienza energetica di ciascun elemento di un sistema.

 

Un sistema composto di elementi autonomi è più robusto di fronte ai disturbi esterni. L'uso di varietà vegetali o di razze resistenti, semi-selvatiche e autoreplicanti invece di varietà troppo selezionate e fragili è una classica strategia permaculturale che illustra questo principio. Più in generale, un contadino autosufficiente una volta era considerato il fondamento di un paese forte e indipendente. Le economie globalizzate di oggi portano a una maggiore volatilità poiché gli effetti possono precipitare in tutto il mondo. Il ripristino dell'autonomia a livello sia elementare che di sistema aumenta la resilienza. In un mondo di discendenza energetica, l'autosufficienza diventerà un valore più prezioso man mano che il flusso continuo di abbondanti risorse si prosciugherà e le economie di scala e i benefici della specializzazione diminuiranno.

Sia le organizzazioni che gli individui si stanno adattando ai feedback negativi dei sistemi naturali e comunitari su vasta scala, sviluppando meccanismi di autoregolamentazione per anticipare ed evitare l'impatto più grave di questi feedback esterni negativi. I canguri e altri marsupiali interrompono lo sviluppo dei loro embrioni se le condizioni stagionali appaiono sfavorevoli. Ciò riduce le tensioni successive sulla popolazione e sull'ambiente.

Le società tradizionali erano consapevoli del fatto che gli effetti dei circuiti di feedback esterni richiedevano un po 'di tempo per essere percepiti. Le persone avevano bisogno di spiegazioni e avvertimenti, ad esempio, "le colpe dei padri influenzano i bambini fino alla settima generazione" e le "leggi del karma" che si applicano in un mondo di anime reincarnate.

Nella società moderna, per soddisfare i nostri bisogni, ci siamo abituati a dipendere pesantemente da sistemi su larga scala, spesso lontani, pur volendo rimanere totalmente liberi nelle nostre azioni, senza controllo esterno. In un certo senso, la nostra società è come un adolescente che vuole tutto, e immediatamente, senza voler sopportarne le conseguenze. Anche nelle comunità più tradizionali, vecchi tabù e tabù hanno perso molto della loro autorità o diventano ecologicamente inadatti a causa di cambiamenti nell'ambiente, densità demografica e tecnologia.