Fattorie della vita

 

Per te, le nostre zattere di salvataggio
Voi che leggete questo per la prima volta, dovete davvero ascoltare, altrimenti anche voi cadrete nel buco.
Stiamo reclutando
Stiamo reclutando attivatori. Queste sono le persone, donne o uomini, che si occupano della creazione della comunità e della fattoria. {Youtube}
L'autonomie
L'autonomie pour la future civilisation consiste en deux choses : Se passer de tout ce que la civilisation actuelle produit Produire ce dont les
L'autonomie
L'autonomie pour la future civilisation consiste en deux choses : Se passer de tout ce que la civilisation actuelle produit Produire ce dont les
elasticità
La resilienza è la qualità che definisce la capacità di un sistema di resistere agli attacchi. Per le fattorie della vita, la resilienza dovrà
politica
Il nostro rapporto con la civiltà attuale. Organizzazione agricola dopo il crollo
La comunità
Costruire una comunità in una nuova civiltà ... Abbandonato tutto ciò che ha marcito le nostre vite, ma ha anche prodotto tutto ciò che è
I motivi
La ricerca della terra è un'azione che richiede una comunità unita e volontaria. Questa è la prima grande difficoltà che deve essere superata.

Non so se inizierò a scrivere le cronache della vita in una fattoria della vita. Il mondo sta cambiando molto rapidamente. Stiamo entrando nella fase in cui le cose che ci riguardano non sono più controllabili nemmeno per ciascuno di noi.

Questa è la fase in cui il medico dice alla famiglia: "Dobbiamo prepararci all'inevitabile, la fine è vicina".

Quando analizzavo, più di quattro anni fa, le cause di un probabile crollo, che ascoltavo e leggevo Pablo SERVIGNE, Jean-Marc JANCOVICI e tanti altri, a cui mi sforzavo leggendo i rapporti scientifici dei volontari dell'IPCC (IPCC), dei ricercatori americani o soprattutto australiani, avevo sempre più il morale nelle calze.

Così ho deciso di trovare una soluzione. Infatti non ho deciso io, la mia opinione sul futuro che si faceva, era necessario andare avanti ed è stato del tutto naturale che cercassi la strada che permettesse ai miei nipoti di avere un futuro, forse no quello che sognavano, ma un futuro che riempie la vita di una donna o di un uomo onesto.

Questa soluzione si concretizza sotto forma di una struttura composta da una comunità di cinquecento persone che costruiscono tutto il necessario per vivere in condizioni che possono essere disastrose, su un terreno di un ettaro, e un'opera di questa comunità di quattro anni.

E molte di queste comunità interconnesse.

Questa soluzione non si oppone né ostacola in alcun modo questa civiltà, il che non significa che non ci sarebbe stata opposizione.

Oggi non credo che avremo tempo per costruire queste scialuppe di salvataggio. Diverse ragioni per questo:

Il generale deterioramento delle condizioni di vita. Quando un uomo ha fame, non pensa di dover costruire quello che gli darà da mangiare di sicuro, pensa a mangiare, punto.
Il tuffo di quasi tutte le cosiddette economie avanzate in una crisi profonda che degraderà ulteriormente il sistema globale, peggiore del 1929, affermano molti economisti che, è vero, hanno detto tante sciocchezze.
L'atteggiamento dei cittadini (se possiamo ancora usare quella parola) che preferirebbero combattere una lotta piuttosto che costruire una soluzione pacifica (l'una non impedisce l'altra). E quelli che aspettano che tutto questo si svolga prima di alzare un dito. Non rimarranno delusi.
Il degrado di piccoli elementi del sistema che la dicono lunga sulla sua condizione generale.
Eccetera ...
Quindi, naturalmente, continuerò, sono come un bue che avanza a capofitto.

E poi vengono a lavorare con noi persone che sono molto competenti in campo sociale e umanamente fuori dal comune, vorrei citare Adjélé BERTHIER-WILSON, che ora è la massima speranza per agire prima che le situazioni siano troppo degradate.

Personalmente ho commesso l'errore di tentare di convincere persone, amici di Facebook, comuni cittadini, politici o funzionari del governo. Se non tutto è stato un fallimento, bisogna riconoscere che non è stato un successo che salva un pezzo di umanità. Quindi grazie ad Adjele, e poiché non sei autonomo nelle tue decisioni, ora parleremo il più possibile direttamente alle persone che vogliono agire. Gli altri, e anche se vivono la loro vita.

Sappiamo che circa il venti per cento dei sindaci in Francia è pronto ad aiutarci. Chiederemo loro di sostenerci, perché è ovvio che sostiene anche la loro popolazione e che, se insieme possiamo creare una fattoria in quasi ciascuna delle loro città, il futuro sarà più luminoso. Molte persone, invece di aspettare sussidi da servizi sociali o associazioni, potranno produrre il loro cibo dalla primavera del 2021. Quelle lì saranno autonome e quasi salvate.

Tu che stai leggendo, hai la possibilità, a patto di essere capace di tenerezza, amicizia, un po 'di altruismo, di creare la tua fattoria. Adesso è facile. Tra tre mesi sarà molto più complicato, non solo perché avrai tra le mani un numero di disoccupati che la Francia non ha mai conosciuto, ma perché questi disoccupati non lavorano più. Non raccolgono più il cibo, non lo smistano più, non lo trasportano più, non riparano più camion, non riparano più pompe di benzina, ecc ... ecc ...

C'è ancora una piccola speranza, una piccola speranza. Aiutami a mantenere viva la fiamma.

Didier LAINARD