Fattorie della vita

 

Per te, le nostre zattere di salvataggio
Voi che leggete questo per la prima volta, dovete davvero ascoltare, altrimenti anche voi cadrete nel buco.
Stiamo reclutando
Stiamo reclutando attivatori. Queste sono le persone, donne o uomini, che si occupano della creazione della comunità e della fattoria. {Youtube}
L'autonomie
L'autonomie pour la future civilisation consiste en deux choses : Se passer de tout ce que la civilisation actuelle produit Produire ce dont les
L'autonomie
L'autonomie pour la future civilisation consiste en deux choses : Se passer de tout ce que la civilisation actuelle produit Produire ce dont les
elasticità
La resilienza è la qualità che definisce la capacità di un sistema di resistere agli attacchi. Per le fattorie della vita, la resilienza dovrà
politica
Il nostro rapporto con la civiltà attuale. Organizzazione agricola dopo il crollo
La comunità
Costruire una comunità in una nuova civiltà ... Abbandonato tutto ciò che ha marcito le nostre vite, ma ha anche prodotto tutto ciò che è
I motivi
La ricerca della terra è un'azione che richiede una comunità unita e volontaria. Questa è la prima grande difficoltà che deve essere superata.

Oggi 31 luglio 2020, celebriamo la donna africana. Così diverso da nord a sud e da est a ovest e tuttavia così simile nella sua lotta per la vita, in modo che i bambini dell'Africa possano avere la loro parte di destino, combattendo contro gli elementi che presto saranno nostri, contro uomini così veloci da usare tutti gli argomenti più fallaci per dominarli.
Con tutto il rispetto per gran parte di questa popolazione europea, siamo tutti discendenti, bambini piccoli, di un cugino di Lucia, che visse poco più di tre milioni di anni fa. Noi, così orgogliosi della nostra cultura, del nostro potere, spesso, troppo spesso, seminiamo il terrore per motivi di profitto o semplicemente per piacere. Quando scompariremo per la maggior parte, è nella civiltà tramandata da madre in figlia da queste donne, che dovremo attingere alla maggior parte delle qualità che dovremo implementare per sopravvivere a tutti i costi, per vivere.
Perché, mentre scompariremo a milioni, queste donne, donne africane, che sono riuscite a preservare lo spirito e la cultura di una vita vicina alla natura e che non hanno sottoposto il corpo e l'anima agli artifici tecnologici tutti più impoverenti l'uno dell'altro e per una società disumanizzante, insegnaci che avere soldi non è altro che dobbiamo essere felici, che avere potere non è niente se non serve per dare la gioia di vivere.
Dobbiamo capire come queste donne africane insegnano ai loro figli a ridere, a ballare, a guardarci con gli occhi scintillanti di felicità quando sono tutti, uomini, donne e bambini, nella miseria più totale.
Le donne africane che vivono nonostante la povertà endemica, nonostante il saccheggio incessante delle loro ricchezze, nonostante la violenza che le circonda, continuano con ostinazione a dare la vita ea farla crescere. Guardiamoli con affetto.